Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Leo Sutera, il capo di Cosa Nostra agrigentina finisce ancora in carcere

 

Fermato lo storico boss fedelissimo di Matteo Messina Denaro. All'alba la squadra mobile ha eseguito il fermo di indiziato di delitto a carico di Leo Sutera, 68 anni, capomafia di Sambuca di Sicilia, accusato di associazione a delinquere di stampo mafioso.

"Uomo di fiducia di Matteo Messina Denaro e capo di Cosa Nostra Agrigentina"

Il provvedimento, eseguito dagli investigatori dello Sco e della Squadra mobile di Palermo e Agrigento, e' stato emesso dalla Dda di Palermo e giunge a termine di una complessa attivita' d'indagine, supportata da numerosi servizi tecnici, che ha consentito di individuare in Sutera il capo di Cosa nostra agrigentina.

Ecco chi è il "professore"

Un ruolo che avrebbe continuato a mantenere anche dopo avere scontato la seconda condanna rimediata nel processo scaturito dall'operazione antimafia "Nuova Cupola".

IL VIDEO. "Gestiva le attività edili dell'Agrigentino", fermato Leo Sutera 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento