Venerdì, 19 Luglio 2024

Arrivano le grandi opere classiche nella Valle dei templi, Miccichè: “Finalmente si realizza un sogno”

Rappresentazioni di altissimo livello che attirano ogni anno appassionati da ogni parte del mondo, finora viste soltanto al teatro di Siracusa, andranno in scena a Piano San Gregorio. Si comincia sabato 22 luglio con “La Pace” di Aristofane

E’ davvero un sogno che finalmente si realizza: le opere classiche finora viste soltanto al teatro di Siracusa, andranno in scena anche ad Agrigento, al teatro Valle dei templi a Piano San Gregorio”: il sindaco Francesco Miccichè ed il presidente della Fondazione Teatro Pirandello non nascondo tutto il loro entusiasmo nel presentare l’appuntamento di sabato 22 luglio alle 21, al teatro Valle dei templi, che vedrà la rappresentazione della commedia di Aristofane “La Pace”. Una produzione di altissimo livello firmata dall’Inda, l’Istituto nazionale dramma antico, che finora ha legato questo tipo di spettacoli esclusivamente al teatro greco di Siracusa.

Un’eccezione, questa, che si spera possa essere la prima di una lunga serie e che scaturisce, come spiegato da Micciché, dal titolo che Agrigento ha recentemente ottenuto, quello di Capitale italiana della cultura 2025. 

La scelta di cominciare con “La pace” di Aristofane non è un caso: “Lo abbiamo concordato - ha detto Micciché - perché il tema è assolutamente attuale. Aristofane è stato profetico perché, come accadeva ai suoi tempi, ancora oggi noi la pace continuiamo a cercarla dato che le guerre non cessano di esistere”.

“E’ un risultato eccezionale - ha aggiunto Patti - perché finalmente l’Inda ha deciso di delocalizzare le sue produzioni acclamate e apprezzate in tutto il mondo. In questo modo Agrigento può davvero volare alto. Oggi si pianta questo seme: un primo esperimento che speriamo possa portare tante altre manifestazioni di tale livello nella nostra città”.

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento