Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consolidamento della cattedrale, il geologo Calamita: "Darà stabilità ma non è questa la soluzione del problema"

 

"Questi lavori contribuiranno a dare una maggiore stabilità, ma non è questa la soluzione del problema". Lo dice, ad AgrigentoNotizie, il geologo Antonio Calamita in merito alla gara d'appalto, aggiudicata dall'Urega, per mettere in sicurezza e consolidare la cattedrale di San Gerlando. 

Calamita: "La frattura si allarga sempre di più"  

"Tutti i lavori realizzati negli ultimi decenni, o forse anche più, per stabilizzare o abbellire la cattedrale non sono stati negativi. Se non fossero stati fatti questi lavori sicuramente la cattedrale sarebbe caduta. Mi riferisco in particolare ai pali radice che sono stati fatti intorno agli anni Ottanta sulla navata Nord. Senza di quei lavori la cattedrale oggi sarebbe a terra sicuro - ha spiegato il geologo Calamita - . Questi lavori che finalmente verranno fatti per consolidare la cattedrale contribuiranno ad evitare che la cattedrale cada, ma che sia questa la soluzione mi permetto di dire sarebbe troppo semplice".

Cattedrale, aggiudicati i lavori di consolidamento 

"Gli studi fatti dall'università di Palermo e dalla Protezione civile dicono chiaramente qual è l'attuale assetto statico del versante e qual è l'assetto della cattedrale. Sono ben altri i lavori che sono necessari per consolidare questo tipo di frana - ha tenuto a sottolineare il geologo Antonio Calamita - . Oggi si aspetta ben altro. Si aspetta la Regione. Leggevo una lettera accorata del sindaco che ha fatto benissimo a chiarire al neo presidente della Regione che anche lui è responsabile domani di un futuro silenzio. Qui si parla ormai di responsabilità. Non è accaduto niente e speriamo che non accada niente, però bisogna cominciare a dire come stanno le cose. Ha fatto bene il sindaco a dire: noi abbiamo paura che succeda qualche cosa, intervenite subito".

Firetto a Musumeci: "Serve mettere in sicurezza case e negozi"

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento