rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Elezioni

Elezioni politiche, aperti i seggi: si vota fino alle 23

Nei 510 seggi dell'Agrigentino vengono chiamati, almeno sulla carta, 484 mila aventi diritto al voto. ECCO TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E L'AFFLUENZA

Rimarranno aperti fino alle 23 i seggi per votare e rinnovare il Senato della Repubblica (315 i senatori che siederanno a palazzo Madama) e la Camera dei Deputati (630 i deputati che siederanno alla Camera).

Agrigento è ancora l'ultima provincia per affluenza: alle 19 ha votato il 42,93 per cento 

Disagi e proteste si sono registrate in una sezione della scuola Anna Frank, in via Matteo Cimarra, nei pressi del Quadrivio, dove il Comune ha caricato gran parte degli elettori di Favara ovest, frazione che solo per la burocrazia ricade nel territorio agrigentino. Centinaia di persone in fila per oltre un'ora hanno fatto, naturalmente, levare un coro di protesta. 

ORE 19. Astensionismo a Lampedusa e Linosa e a Licata 

Nei 510 seggi dell'Agrigentino vengono chiamati, almeno sulla carta, 484 mila aventi diritto al voto.

Maglia nera per l'Agrigentino, l'affluenza alle 12 è stata dell'11,75 

A livello nazionale sono, invece, 46.604.925 gli elettori chiamati ad esprimere una preferenza per la Camera e 42.871.424 per il Senato. Lo scrutinio avrà inizio al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato. 

ORE 12. Urne disertate a Villafranca Sicula, boom a Sant'Angelo Muxaro

"Rosatellum", la nuova legge elettorale

Oggi, per la prima volta, si vota con la nuova legge elettorale "Rosatellum" che prevede l'elezione di un terzo di parlamentari, sia deputati che senatori, attraverso collegi uninominali. Risulterà eletto il candidato più votato. I restanti due terzi dei seggi saranno invece assegnati con metodo proporzionale, attraverso collegi plurinominali. Le liste che si presentano da sole devono superare, per poter entrare in Parlamento, la soglia del 3 per cento dei voti espressi. Per le coalizioni lo sbarramento è al 10 per cento, con però almeno un partito al proprio interno che superi il 3 per cento dei voti.

IL VIDEO. Ecco come si vota 

Come si vota: una o due schede 

Nella cabina elettorale, matita e schede alla mano, è sufficiente tracciare una croce sul simbolo del partito che si vuole votare. Simboli di partito e nomi dei candidati sono già stampati sulle schede. Non bisogna scrivere nessuna preferenza. Attenzione: come d'abitudine, al seggio elettorale occorre presentarsi muniti di un documento di identità e della tessera elettorale. Se avete smarrito la tessera, andate in Comune dove ve ne daranno una nuova. Al seggio, ogni elettore riceverà una scheda di colore rosa per eleggere i deputati. Chi ha compiuto 25 anni d’età riceverà anche una seconda scheda, di colore giallo, per eleggere i senatori. 

L'APPROFONDIMENTO. Come si vota e chi sono tutti i candidati 

Non è possibile il voto disgiunto: non sarà quindi possibile votare per un candidato del collegio uninominale e nello stesso tempo per una lista a lui non collegata nel sistema proporzionale (cosa che era prevista dal "Mattarellum"). Ci saranno quindi un'unica scheda per la Camera e un'unica scheda per il Senato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche, aperti i seggi: si vota fino alle 23

AgrigentoNotizie è in caricamento