menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso della villa

L'ingresso della villa

Villa Stefano Pompeo chiusa, Konsumer: "Torni ad essere dei cittadini"

L'associazione rilancia l'appello di un insegnante, Giuseppe Piscopo, che evidenzia come da circa due anni la struttura non sia utilizzabile

L'associazione dei consumatori "Konsumer", attraverso il suo referente provinciale, l'avvocato Giuseppe Di Miceli rilancia la proposta fatta da Giuseppe Piscopo, insegnante della scuola Falcone-Borsellino ed ex assessore comunale di Favara, per la riapertura della Villa Stefano Pompeo, la struttura dedicata alla memoria della piccola vittima innocente di mafia.

"Per noi, oggi la mancata riapertura alla fruibilità della collettività da oltre un anno della villa  Stefano Pompeo, temporaneamente chiusa dall'amministrazione comunale per un ammodernamento ad oggi non ancora concluso, rappresenta una disaffezione da parte dei cittadini alle Istituzioni - dice Di Miceli -. Per tal motivo sosteniamo la richiesta di Piscopo e aderiamo sin da subito all'iniziativa di apporre una tabella con la scritta 'Quasi 2. Chiusa, chi sono i colpevoli?' nella villa in discorso, se la sindaca Anna Alba non dovesse mantenere l'impegno preso ieri mattina all'evento organizzato dall'Unitre in seno alla festa della Legalità". Il riferimento è ovviamente al titolo del docu-film "Quasi12" realizzato dal giornalista Gero Tedesco che racconta, appunto, la storia del piccolo Stefano. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento