rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Notizie Quadrivio Spinasanta / Via Matteo Cimarra

Convegno nazionale degli ipogei, la "Kolymbethra" presente

Gli autori hanno presentato i primi risultati scaturiti dal lavoro sinergico fra l’Associazione Agrigento Sotterranea Onlus,

Si è tenuto a Roma, nei giorni 1 e 2 dicembre 2017, il convegno nazionale sugli ipogei dal titolo “Cavità di origine antropica: modalità d’indagine, aspetti di catalogazione, analisi della pericolosità, monitoraggio e valorizzazione” organizzato dal Consiglio Nazionale dei Geologi e dalla Sigea – Società Italiana di Geologia Ambientale. Il convegno, tenutosi presso la sala convegni del CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche – e trasmesso in diretta streaming sul canale CNR, ha registrato più di un centinaio di contributi scientifici grazie ai relatori provenienti da tutta Italia ed aventi a tema le cavità artificiali. Anche la città di Agrigento con la sua Valle dei Templi è stata presente, grazie all’intervento presentato nella sezione dedicata alla fruizione turistica degli ambienti sotterranei. La presentazione proposta trattava del “Sistema ipogeo di “Kolymbethra - Porta V” all’interno dell Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento: un esempio di fruizione turistica di cavità artificiale curato dai geologi Giuseppe Lombardo, Giovanni Noto, Marco Interlandi, Elisabetta Agnello ed Eugenio Vecchio; gli autori hanno presentato i primi risultati scaturiti dal lavoro sinergico fra l’Associazione Agrigento Sotterranea Onlus, il FAI – Fondo Ambiente Italiano e l’Ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento. Il contributo scientifico della relazione orale, presentato a Roma da Giuseppe Lombardo, altro non ha fatto che porre all’attenzione della platea nazionale i risultati ottenuti di un lungo percorso che ha visto diversi anni di approfondimenti speleologici da parte dell'Associazione Agrigento Sotterranea ed il FAI nell’area di “Porta V - Kolymbetrha”. Da una iniziale fase di ricerca e studio del condotto ipogeo si è arrivati, dopo pochi anni, alla fruizione del bene sotterraneo da parte di migliaia di turisti. Il convegno è stato inoltre occasione per un costruttivo scambio di esperienze con altre realtà italiane caratterizzate dalla presenza di cavità artificiali nel proprio territorio (Lazio, Puglia, Umbria, Campania, ecc.). Le escursioni speleologiche tenutesi sempre nell’ambito dello stesso convegno, con l’ausilio delle guide dell’Associazione “Roma Sotterranea”, hanno dato la possibilità di una ulteriore conoscenza di altre realtà territoriali di esperienza nel panorama nazionale. Associazione Agrigento Sotterranea Onlus Il Presidente Dott. Giovanni Noto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convegno nazionale degli ipogei, la "Kolymbethra" presente

AgrigentoNotizie è in caricamento