menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La commissione del concorso

La commissione del concorso

Concorso "La storia siamo noi", si è conclusa la selezione dei lavori

Indetto dal gruppo "Rosario Livatino Agrigento" del Movimento Agende Rosse, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico regionale Sicilia del Miur

Entra nel vivo il concorso sulla legalità "La storia siamo noi. Il valore della memoria ricordando le stragi del '92", indetto dal gruppo "Rosario Livatino Agrigento" del Movimento Agende Rosse, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico regionale Sicilia del Miur. 

Si è conclusa la selezione dei lavori del concorso, avvenuta nella sala riunioni della Presidenza provinciale dell'Aics di Agrigento.

La commissione è stata composta dall'ammiraglio Vittorio Alessandro, da presidente dell'Ordine degli avvocati di Agrigento, Vincenzo Avanzato, da Cristiano Savino, dalla dirigente del Provveditorato agli Studi Stefania Ierna, dal console dei Maestri del Lavoro, Franco Messina, da Chiara Sciarabba, commissario capo della polizia di Stato, dal presidente regionale Commissione Cultura Aics, Giuseppe Petix e dallo stesso delegato provinciale del Movimento delle Agende Rosse, Pietro Sicurelli.

Il presidente provinciale dell'Aics, Giuseppe Petix ha dichiarato: "L'essere parte di questa pregevole commissione mi ha onorato. Il potermi confrontare con personalità che nel territorio svolgono delicati compiti e rivestono importanti funzioni mi ha fatto crescere. Ringrazio il Cav. Pietro Sicurelli per avermi voluto in questa giuria e per tutto quello che sta operando nella nostra provincia".

Le scuole che hanno aderito al concorso sono: liceo scientifico "Leonardo" di Agrigento, liceo delle scienze umane "Politi" di Agrigento, l'istituto "Pirandello" di Porto Empedocle, l'istituto "Rosario Livatino" di Porto Empedocle; circolo didattico "Don Bosco" di Canicattì; l'istituto "Rapisardi" di Canicatti plesso "La Carruba"; l'istituto "Rapisardi" di Canicattì, plesso Pirandello; l'istituto "Archimede" di Cammarata; l'istituto "Archimede" di Casteltermini; l'istituto "Marconi" di Licata; l'istituto alberghiero "Ambrosini" di Favara e l'istituto "Francesco Crispi" di Ribera. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento