Cultura

L'Iliade prende forma a pochi passi dal tempio di Giunone

La rappresentazione teatrale è di Alessandro Baricco, a cura di Blas Roca Rey e con la straorinaria interpretazione di Monica Rogledi

Una veduta del tempio di Giunone

Achille, Ettore, Andromaca, Elena ed Ulisse prenderanno vita a pochi passi dal tempio di Giunone. Domani, alle 21, l'associazione culturale "Compagnia degli Aghi" presenterà la rappresentazione teatrale "Iliade" di Alessandro Baricco a cura di Blas Roca Rey e con la straorinaria interpretazione di Monica Rogledi.

Lotte, duelli, amori e odi resi in maniera quasi tribale in una cornice dalla quale Baricco ha escluso gli Dei. Restano uomini e donne, guerrieri e regine, vittime e carnefici, vittoriosi e sconfitti, che si fronteggiano senza esclusione di colpi. Un fiume violento e disperato, poetico e toccante, raccontato dal palcoscenico della madre di tutte le guerre: Troia.

Ad accompagnare il tutto, su musiche originali composte da Giuseppe Cangialosi, lo stesso Giuseppe Cangialosi, Fabio batti stelli ed il cantante tunisino Marzuk Mejri, le cui sinfonie e ritmi avvolgeranno lo spettacolo in un' atmosfera calda e affascinante, dal sapore mediorientale.

"Iliade" fa parte del cartellone degli eventi organizzati dal Parco archeologico di Agrigento. L'ingresso è a pagamento: 5 euro, biglietto ridotto a 2,50 euro per i possessori dell'abbonamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Iliade prende forma a pochi passi dal tempio di Giunone

AgrigentoNotizie è in caricamento