menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -2036

-2036

"Gocce di Sicilia": Aperitivo letterario con i sapori di Camilleri

Ripercorsa l'arte della tradizione culinaria siciliana descritta dallo scrittore

L'arte della "gustosa" scrittura di Camilleri e l'arte della narrazione dell'attrice Anna Grazia Montalbano, con gli intermezzi musicali di Tony Brucculeri, hanno fatto da apertura all'evento voluto dalla Fondazione Camilleri di Porto Empedocle. Grazie all'impegno di Claudia Giocondo, Marilù Caci e Chiara Celona, si è organizzato l'Aperitivo letterario" intitolato "Gocce di Sicilia", l'evento si è tenuto presso l'Auditorium San Gerlando. Attraverso la lettura di brani tratti dalle opere di Camilleri, si è ripercorso l'arte della tradizione culinaria siciliana abilmente descritta dallo scrittore empedoclino nei romanzi dedicati al commissario Montalbano, per ogni pietanza si è allestito uno stand appositamente preparato per l'occasione da alcune delle cantine e degli oleifici più rappresentativi della regione.

I presenti hanno così potuto gustare le "sarde a beccafico" che si "sbafò" il commissario Montalbano ne "Il ladro di merendine", o la "sciavuròsa, colorita, abbondante caponatina" de "La gita a Tindari", per non dire del "Cane di terracotta" e della "troneggiante teglia di pasta 'nascaiata, piatto degno dell'Olimpo". Nei suoi racconti Camilleri, rivive e fa rivivere ai suoi lettori gli antichi sapori della cucina quotidiana siciliana; da "La pazienza del ragno": "prima di tornarsene a casa, passò da putia indovi si serviva qualichi volta. S'accattò aulivi virdi, passuluna, caciocavallo, pani friscu con la giuggiulena supra", il tutto innaffiato dagli ottimi vini siciliani.

Fra i presenti, oltre a numerosi cittadini e membri del Consiglio comunale empedoclino, il sindaco di Realmonte Pietro Puccio e il presidente del Consiglio comunale Antonino Sciarrone. Hanno salutato i presenti il presidente del Consiglio comunale di Porto Empedocle, Luigi Troja, e il sindaco Firetto che ha accomunato lo scrittore Camilleri all'autore de "Il Gattopardo", Giuseppe Tomasi di Lampedusa, per come hanno saputo narrare la nostra terra.

La degustazione tematica è stata curata da: Azienda Vinicola Barone di Villagrande (Ct), Società agricola vitivinicola Castelluccimiano (PA), Baglio del Cristo di Campobello (Ag), Cantine Settesoli (Ag), Azienda agricola Vasari (Me) e dall'oleificio Principe di Aragona (Ag), la preparazione del catering è stata curata dagli chef del Baglio della Luna. Hanno contribuiscono all'iniziativa: H.P. Group S.p.a., Condor S.r.l., Italkali, Abate Meccanica S.r.l., Sviluppo Impresa S.r.l., con la partecipazione di Sellerio Editore e l'organizzazione di Cmc Studio S.r.l.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento