Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riparte la raccolta dei rifiuti a Favara, gli operai: "Scusate per i disagi ma siamo in difficoltà"

Dopo quindici giorni di stop, inizia la rimozione delle tonnellate di spazzatura rimaste sulle strade

 

“Da domani mattina ripartirà il servizio, chiediamo ai cittadini di avere pazienza perché ci vorrà del tempo per ripulire tutti i quartieri”.

Così dai microfoni di AgrigentoNotizie ha parlato l’operaio Salvatore Arnone, lavoratore di una ditta che si occupa del servizio di Igiene Ambientale a margine di una movimentata assemblea fra i lavoratori che si è svolta nel piazzale antistante lo stadio Comunale di Favara. Dopo quindici giorni di astensione hanno dunque deciso di ritornare a lavorare. Decisione che è giunta dopo l’odierno intervento della Prefettura di Agrigento con le organizzazioni sindacali di categoria e le ditte. 

Favara sarà zona rossa anti-Covid, accordo di responsabilità raggiunto: riprende il servizio di raccolta rifiuti
Accordo di responsabilità raggiunto: riprende la raccolta dei rifiuti a Favara

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/favara-rifiuti-raccolta-sciopero-zona-rossa-riprende-servizio-raccolta.html

“È stata una decisione abbastanza sofferta - ha aggiunto il lavoratore - abbiamo capito che siamo alla vigilia della zona rossa e ci è stato detto chiaramente che senza l’arrivo dei trasferimenti dalla Regione non avremo i nostri soldi. Quindi aspettiamo la fine del mese per ricevere almeno le due mensilità che ci sono state assicurate dal prefetto e che ci erano state garantite anche dall’assessore regionale degli Enti Locali”.

Decisiva è stata l’opera mediatrice della Prefettura di Agrigento che, secondo quanto riferito dagli stessi operai, ha fatto da garante con la Regione affinchè la stessa trasferisca nelle casse del Comune di Favara le somme necessarie per liquidare le somme spettanti alle ditte e quindi anche agli operai. “Ci scusiamo con la cittadinanza per i disagi - ha detto ancora il lavoratore Salvatore Arnone -  ma purtroppo siamo in grave difficoltà, non ci stanno dando i soldi subito ma ci hanno promesso che entro la fine del mese risolveranno la situazione, speriamo che non si ripeta più una condizione simile perché siamo veramente stanchi”. 

Il sindaco di Favara, Anna Alba, assicura che anche sul fronte del conferimento in discarica non ci saranno problemi perché dal Comune sarebbe stata versata una mensilità arretrata alla società che gestisce l’impianto di compostaggio che ieri non aveva accolto i rifiuti “essenziali” provenienti da Favara.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento