rotate-mobile

Covid, il punto del commissario Zappia: "Esauriti i posti letto a Ribera, bisogna riaprire il reparto ad Agrigento"

Tutti i numeri relativi ai ricoveri e alla campagna d'immunizzazione: "La variate Omicron domina su tutto ma, se si è vaccinati, i sintomi sono lievi e non si rende necessaria l'ospedalizzazione. Nessuno rimarrà senza cure"

L’ultimo appuntamento del 2021 con il punto settimanale del commissario dell’Asp Mario Zappia, che traccia l’andamento della pandemia da Covid-19, ha il suo punto dolente sul fronte ricoveri, seppure in degenza ordinaria.

“L’ospedale di Ribera - dice Zappia - si è riempito. Abbiamo 44 pazienti a fronte di 42 posti letto. A questo punto si pensa di riconvertire almeno il reparto di medicina dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento in reparto Covid.

In ogni caso, nessuno sarà mai lasciato senza cure adeguate”.

In terapia intensiva i posti occupati sono al momento 3, a fronte dei 10 posti letto disponibili. Ma Zappia ha fatto sapere che si sta lavorando per aumentare la capienza sempre al nosocomio riberese. 

“I numeri di questi giorni sono piuttosto importanti - ha aggiunto - e destano preoccupazione tra la popolazione. Omicron continua a prevalere su tutto ma va però ricordato che la maggior parte delle persone è vaccinata e i sintomi sono piuttosto lievi. 

Così come sta avvenendo in tutta Italia, il tracciamento è saltato a causa di tutti questi casi di positività, ma la cosa più importante è che non si arrivi al blocco dell’intera nazione”.

Zappia si dice soddisfatto per quanto riguarda i vaccini facendo un confronto tra il dicembre del 2020 e il dicembre 2021, sottolineando il notevole incremento di persone che hanno correttamente completato il ciclo d’immunizzazione.

Video popolari

Covid, il punto del commissario Zappia: "Esauriti i posti letto a Ribera, bisogna riaprire il reparto ad Agrigento"

AgrigentoNotizie è in caricamento