Attualità

Rifiuti, Aldo Mucci: "Perché le imprese non sono state diffidate e sanzionate?”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Questa Organizzazione sindacale, è in attesa,insieme ai cittadini di Agrigento e Favara, delle risposte da parte del Sindaco Francesco Miccichè,del Commissario dell’Azienda Sanitaria Provinciale Dott.Marco Zappia e soprattutto della politica agrigentina e favarese, circa le gravi inadempienze da parte dell’ATI capofila ISEDA, imprese aggiudicatarie, responsabili della raccolta dei rifiuti ad Agrigento e Favara.Nel constatare,con stupore,che in questo momento “storico” dovuto alla pandemia da Covid 19, si sia preferito il silenzio ad una puntuale e ferma azione di controllo dell'efficacia ed efficienza del servizio. Lo stupore si accentua,nell’apprendere che nessuna diffida è stata mossa nei confronti delle aziende,ne irrogazioni di sanzioni pecuniarie previste dal contratto,tollerando così disservizi e penalizzando l'immagine di città che non meritano tale “strafottenza”.Non tollereremo altri silenzi,attorno ad una vicenda dai contorni “Pirandelliani”che mortifica il sacrosanto diritto dei cittadini di SAPERE cosa sta accadendo alle proprie Città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Aldo Mucci: "Perché le imprese non sono state diffidate e sanzionate?”

AgrigentoNotizie è in caricamento