Intimidazione al procuratore Patronaggio, il prefetto: "La tutela verrà rafforzata"

La decisione è stata adottata dal comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica convocato in Prefettura. Non ci sono elementi per capire da dove la lettera di minacce di morte, accompagnata da un proiettile di piccolo calibro, sia stata spedita

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Gli organi di polizia hanno stabilito di continuare rispetto alla linea che già era stata adottata e avviata da diverso tempo a tutela del procuratore Patronaggio e ulteriori misure saranno implementate per adeguare, ancora meglio, questo meccanismo dopo questo nuovo vile atto intimidatorio". Lo ha spiegato, a margine del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica svoltosi in Prefettura, il prefetto di Agrigento Dario Caputo.  "L'attenzione non è mai mancata, ma i meccanismi che sono già in atto verranno implementati" - ha ribadito il prefetto Caputo - . 

Proiettile e minacce di morte per il procuratore Patronaggio e i suoi tre figli

Stando a quanto è emerso a margine del vertice urgente, non ci sono elementi per capire da dove la lettera di minacce di morte, accompagnata da un proiettile di piccolo calibro, sia stata spedita. Mentre lo scorso settembre, si individuò la Toscana come regione della spedizione, adesso non ci sono elementi. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta, verranno portate avanti dai carabinieri. 

Il prefetto: "Gesto vigliacco che fomenta un clima di tensione"

Ecco tutte le reazioni, il ministro Salvini: "Violenze e minacce inaccettabili" 

Potrebbe Interessarti

  • Scomparsa di Gessica Lattuca, Russotto rompe il silenzio: "Mandate i Ris anche dai suoi conoscenti"

  • Tentato furto a San Leone, inseguimento e incidente: uno è stato arrestato, l'altro è ricercato

  • Elicottero, cinofili e 100 carabinieri: scatta l'operazione antimafia "Assedio"

  • Le fiamme distruggono i grani antichi della Valle dei Templi, raccolto andato in cenere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento