Nasce il "Museo di città" per celebrare i 2600 anni dalla fondazione di Akragas

L'ex collegio dei Filippini accoglierà il polo che racconterà la storia: è il primo caso in Sicilia

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Grazie ad un accordo tra il Comune di Agrigento, Fondo ambiente italiano e Regione Sicilia, nel 2020, anno che segna i 2600 anni di fondazione di Akragas,  il terzo piano dell'ex collegio dei Filippini sarà destinato ad un polo museale interamente dedicato alla città dei Templi.  Per la Sicilia è il primo caso di museo di città. L'annuncio è stato fatto a margine del convegno Anci che si svolge proprio nell'immobile di via Atenea.

Ex collegio dei Filippini, Comune e Fai lavorano per un "museo della città" 

"E' il racconto della città nei suoi 2600 anni - ha detto il sindaco Lillo Firetto -, con lo sviluppo urbanistico che la città ha avuto dalla sua nascita ai giorni nostri". "Agrigento oserei dire che è la patria dei beni culturali italiani, per la bellezza, per la ricchezza del suo patrimonio e può svolgere un ruolo importante" - è stato questo il commento del  vice presidente della Regione Gaetano Armao che ha seguito l'iter che prossimamente porterà alla stipula della convenzione e successiva nascita del museo - .

Il Fai compra "casa" nella Valle dei Templi 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Maxi tamponamento all'altezza della rotonda "Degli scrittori": ecco le immagini

  • Video

    Incidente mortale a Sciacca, ecco le drammatiche immagini

  • Video

    Venerdì Santo, centinaia di fedeli "accompagnano" la Via Crucis

  • Video

    Ecco l'agnello di pasta reale con il cuore di pistacchio che "conquistò" due pontefici diventati santi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento