Rottamazione ter, Sodano: "Operazione di recupero crediti soddisfacente"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Sono estremamente soddisfatto per la straordinaria operazione di recupero crediti da parte dello Stato che, su 38,2 miliardi di euro, potrà incassare fino a 21,1 miliardi altrimenti non recuperabili, grazie alla Rottamazione Ter e al “Saldo e Stralcio”, presenti nella prima legge di Bilancio del Governo Conte.

I provvedimenti, indirizzati soprattutto alla piccola e media impresa, segnano un record storico per il nostro paese e con la riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019 si darà ad altri imprenditori e padri di famiglia la possibilità di saldare i propri debiti con lo stato, tenendo conto delle gravi difficoltà che ogni cittadino ha vissuto per colpa della pesante e mal gestita crisi finanziaria.

La proroga del termine delle due misure fiscali è contenuta nel Decreto Crescita ed è stata frutto di un lavoro collettivo, promossa peraltro da istanze pervenute dal territorio di Agrigento e recepite grazie all’impegno di diversi professionisti tra cui quella dell’avvocato Lillo Massimiliano Musso di Ravanusa.

Il Decreto Crescita, che facilita la ripresa economica del nostro paese e che contiene peraltro la norma salvacantieri per completare l’Agrigento-Caltanissetta e l’Agrigento-Palermo, è attualmente in discussione in commissione Bilancio, di cui sono componente, e verrà approvato alla Camera durante la prossima settimana.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento