Il "miagolio" in consiglio comunale, Ferrara: "Vicenda squallida"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

In merito all’episodio, a mio modo di vedere, sgradevole accaduto in aula Sollano, che ha visto la nostra rappresentante Nuccia Palermo vittima di uno squallida vicenda, il miagolio sentito in aula durante il suo intervento, non possiamo far altro che condannare e stigmatizzare l’accaduto. In un contesto così importante, quale la seduta di un Consiglio Comunale, i partecipanti che rappresentano il popolo elettore, si devono adeguare al contesto in cui si trovano comportandosi con decoro e professionalità a prescindere dal colore, dalle simpatie politiche e delle tematiche che si discutono. Questo gesto va assolutamente condannato perché si tratta di un fatto che riguarda il rapporto civile tra essere umani ed in questa vicenda non vedo nulla che possa essere definito “civile”. In qualità di Segretario provinciale di Sicilia Futura esprimo sia la mia solidarietà, e quella di tutto il movimento, al nostro Vice segretario Provinciale, Nuccia Palermo alla quale chiediamo di continuare ad essere un punto di riferimento all’interno dell’aula Sollano per come sin ora si è dimostrata.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento