Palermo, nuovo attacco a Catalano: "Perplessa dalla sua gestione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Sono assolutamente perplessa sulla gestione dell'Ufficio di Presidenza del Comune di Agrigento sotto la guida dell'alfaniana, super pagata dai cittadini agrigentini, Daniela Catalano. Ieri, dopo lo scandalo delle relazioni trimestrali mai effettuate dalla Catalano , l'ennesima stranezza amministrativa e politica dell'Ufficio da lei guidato. Gli atti portati in conferenza Capigruppo sembrano e sottolineo sembrano, incompleti. Almeno questa è la lagnanza denunciata dinnanzi ad altri consiglieri comunali, durante il Consiglio Comunale di ieri, dal Consigliere Gerlando Gibilaro su di un punto proposto da quest'ultimo".

Esordisce così il capogruppo della Lega, Nuccia Palermo, dopo aver effettuato, in data odierna, ufficiale richiesta di invio sistematico, preventivo e puntuale (a mezzo PEC) di tutta la documentazione da discutere in conferenza capigruppo prima della stessa. Una richiesta da cui traspare la sfiducia nei confronti della Presidenza. Sfiducia diffusa e sottolineata anche dalle numerose proteste di molti consiglieri durante i tanti lavori d'aula.

"La Conferenza Capigruppo - commenta Nuccia Palermo - ha un grande potere gestendo la calendarizzazione, ovvero quello di poter inserire immediatamente gli ordini del giorno a trattazione o  di gettare nel dimenticatoio le richieste dei consiglieri comunali facendole disinnescare dal tempo e rendendole anacronistiche. Questo importantissimo ruolo, quindi, dev'essere svolto in piena consapevolezza mettendo l'intera documentazione a conoscenza di tutti i gruppi consiliari  per ogni punto ed evitando il rischio di condizionarne la comprensione e quindi il voto. Ora, se la domanda che mi si pone è: Si fida della gestione amministrativa e politica del Presidente Catalano? La risposta è no. Vogliamo l'invio a mezzo PEC, mai avvenuto in questi anni, - conclude il Capogruppo Palermo - di tutti gli atti che poi verranno discussi in conferenza in modo da lasciarne traccia".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento