Stazione di Cammarata, i gruppi consiliari di minoranza: "E' negata ai disabili"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Al binario "2" si può accedere soltanto percorrendo le scale. 
I gruppi di minoranza del Comune di Cammarata : Partito Democratico, La Svolta Buona e il gruppo consiliare vicino al Dott. Alfredo Viola,hanno segnalato all’Ing.  Michele Laganà - responsabile navigazione di RFI, grazie alla collaborazione dell’On  Michele Catanzaro deputato PD all’ARS, la problematica della negata accessibilità al binario 2 per soggetti diversamente abili e per soggetti con mobilità ridotta.

Le criticità non riguardano solo persone con deficit motorio, ma anche anziani, donne in stato di gravidanza e mamme con il passeggino. O ancora, chi, semplicemente, si trova a fare i conti con difficoltà momentanee nella deambulazione. 

E’ intenzione dei gruppi di minoranza  continuare questa battaglia. Se non ci saranno risposte in tempi brevi attueremo proteste pacifiche ma determinate che porteranno questo scandalo alla ribalta nazionale.  Il treno è un mezzo di grande comunicazione, specie con la crisi odierna della viabilità stradale, non si capisce perché la gente che vive in luoghi decentrati debba subire  un’ulteriore emarginazione fisica.  Situazioni inaccettabili, lesive della dignità e della libertà di circolazione, diritto inalienabile di ogni cittadino.  Siamo convinti  che si tratta di una questione di civiltà da cui non possiamo esimerci. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento