Ufficio Europa: agevolazioni per incrementare il risparmio energetico

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La Legge di bilancio 2018, oltre alla proroga, con alcune modifiche, dei bonus rafforzati per i lavori di recupero del patrimonio edilizio e quelli finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti, ha prorogato fino al 31 dicembre 2018 la detrazione del 65% per le spese relative agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. A darne notizia sono l’Ufficio Europa e l'Ufficio/Sportello Energia del Comune di Licata.

“La detrazione – si legge in una nota a firma del responsabile dell'Ufficio Europa - è ridotta al 50% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2018, per l'acquisto e posa in opera di finestre comprensivi di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto. La detrazione nella misura del 50% si applica anche alle spese sostenute nel 2018 per l'acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, fino a un valore massimo della detrazione di trentamila euro.

Ed ancora – si legge testualmente nella suddetta nota - la detrazione, invece è del 65% per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti; impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro; con generatori d'aria calda a condensazione”. Infine, viene reso noto che è stato introdotto un nuovo tipo di spesa agevolabile per l'acquisto e posa in opera di microcogeneratori in sostituzione di impianti già esistenti.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento