Terme di Sciacca, Cgil scrive all'assessore Armao

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Caro assessore, abbiamo appreso ieri, nel corso della riunione della “Commissione Consiliare sulle Terme” che ha udito le Segreterie Provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, che domani Ella sarà a Sciacca per una visita. Non abbiamo capito la natura della visita e, non essendo stati invitati, non ci saremo". Lo scrivono il segretario della Cgil Agrigento, Massimo Raso, il segreatrio Cgil di Sciacca Franco Colletti ed il segretario generale Filcams Cgil Agrigento, Franco Castronovo all'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao.

"Tuttavia, avvertiamo ancora più forte di prima l’esigenza che, in tempi brevissimi, si possa addivenire ad un incontro ufficiale e tra Regione, Comune, Organizzazioni Sindacali e Datoriali per definire i passaggi successivi di una vicenda che si trascina irrisolta  da troppo tempo. Ma, sempre ieri, purtroppo, abbiamo avuto la brutta notizia dell’incendio all’interno della struttura che evidenzia, al netto di altre inquietanti considerazioni, che la struttura presenta un enorme deficit di sicurezza e di vigilanza , compito che spetta al proprietario del bene, ovvero alla Regione e di cui ci auguriamo si renda conto e provveda al più presto a colmare".

"Nei giorni scorsi Le avevamo indirizzato un’altra  lettera ancora senza risposta, nella quale Le abbiamo proposto una serie di interrogativi e di questioni: questioni che , con maggiore forza, Le riproponiamo e che sollecitano risposte chiare e definitve. Abbiamo un patrimonio immenso che attende solo di essere valorizzato affinché torni a produrre lavoro, sviluppo e ricchezza per questa città e per questa provincia. Noi siamo disposti a fare fino in fondo la nostra parte, ma serve che la regione faccia la sua".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento