Sindaco indagato per aver diffuso immagini, Claudia Casa: "Stanno tentando di ridare decoro al territorio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La città di Agrigento, pur tra mille difficoltà, è oggi il capoluogo di provincia che ha raggiunto la maggiore percentuale di raccolta differenziata e, conseguentemente, quello che inquina di meno a livello di conferimenti in discarica. Un risultato che potrebbe essere sensibilmente migliore se si riuscisse a porre un deciso freno e quindi a risolvere in via definitiva il grave problema dell’abbandono indiscriminato di rifiuti che – come dimostrato dalla vicenda che ha portato all’apertura di un’indagine a carico del sindaco e del dirigente della Polizia Locale – viene ad essere creato non solo da quei residenti che continuano a rifiutare il nuovo sistema di raccolta ma anche dai tanti che, dai paesi limitrofi, frequentano la città e ritengono di potersi permettere di lasciarvi indisturbati la loro lurida traccia.

Al sindaco Lillo Firetto – che peraltro si è già espresso in questo senso –  diciamo di proseguire convintamente sulla strada intrapresa e, anzi, di incentivare ove possibile l’attività volta a scoprire e punire adeguatamente chi alimenta questo deprecabile fenomeno che mortifica pesantemente l’immagine della città.

  

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento