Referendum per la modifica dei confini, ecco come accedere al voto domiciliare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L'amministrazione comunale informa che in occasione delle prossime elezioni referendarie di domenica 05 maggio 2019, a partire da martedì 16 aprile è possibile fare domanda per l’esercizio del voto a domicilio. Il voto a domicilio consiste nella possibilità data alle persone affette da gravissime infermità, di esercitare il diritto di voto presso la propria abitazione o in un’altra abitazione, ove eventualmente dimorino per motivi di assistenza, anche se posta in Comune diverso da quello di iscrizione nelle liste elettorali. Tale possibilità è riservata agli elettori affetti da infermità tali che l’allontanamento  dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del servizio di trasporto messo a  disposizione dal Comune. Gli elettori interessati devono far pervenire tra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e quindi dal 16 aprile al 6 maggio 2019, al sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali: - una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, recante l’indicazione dell’indirizzo completo di questa ed un recapito telefonico. Tale dichiarazione deve essere corredata di copia della tessera elettorale;  un certificato rilasciato, dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria, in data non anteriore al 45° giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa da apparecchiature
elettromedicali.
L’ufficio elettorale, verificata la regolarità della domanda predisporrà l’autorizzazione al voto domiciliare ed organizzerà la raccolta del voto da parte del Presidente del seggio designato. E’ bene ricordare, inoltre, che i cittadini con disabilità possono esercitare il diritto di voto in una qualunque altra sezione elettorale, se nella sezione alla quale sono iscritti sono presenti barriere architettoniche, previa esibizione, unitamente alla tessera elettorale, di una attestazione medica
rilasciata dall’ Asl competente. Questa attestazione è valida anche se rilasciata in precedenza per altri scopi, come pure è valida una copia della patente di guida speciale, purché dalla documentazione risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Si comunica che, in occasione delle prossime elezioni europee di domenica 26 maggio 2019,
possono essere ammessi al voto domiciliare gli elettori, dimoranti nell’ambito del Comune di Agrigento, affetti da gravi infermità, che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione (art. 1 del decreto- legge n. 1/2006, convertito dalla legge n. 22/2006 e modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46 ) si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano e coloro che sono
affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico organizzano dal Comune per facilitare il raggiungimento del seggio elettorale.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento