Rapinatore seriale vuole tornare libero, la difesa: "Ruolo marginale, faceva solo il palo"

L’avvocato Giuseppe Lauricella ha chiesto ai giudici del tribunale della libertà di revocare o, comunque, attenuare la misura cautelare emessa nei confronti di Nicola Milanese, 25 anni, in carcere dal 23 marzo

“Ha avuto un ruolo secondario nelle rapine limitandosi a fare da palo ed è un incensurato, per questo non vi è alcun pericolo di reiterazione del reato”. L’avvocato Giuseppe Lauricella ha chiesto ai giudici del tribunale della libertà di revocare o, comunque, attenuare la misura cautelare emessa nei confronti di Nicola Milanese, 25 anni, in carcere dal 23 marzo con l'accusa di avere messo a segno quattro rapine e un tentativo fallito di assalto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accusato di quattro rapine, 25enne resta in carcere

Tutti gli episodi sarebbero stati messi a segno insieme a un sedicenne che, dopo essere stato individuato, lo ha tirato in ballo. I due giovani, che in una circostanza avrebbero agito insieme a un secondo minorenne, avrebbero fatto irruzione - nell'ordine - in un negozio di alimentari, in un’agenzia di scommesse, in una farmacia e un’altra agenzia di scommesse, tutti di Palma. Il colpo fallito è, invece, ai danni di un Compro Oro di Licata. Gli episodi sono stati messi a segno in due settimane, dall’11 al 25 febbraio scorsi, e avrebbero fruttato, in tutto, 1600 euro. Il minorenne principale indagato, denunciato in stato di libertà, ha ammesso i fatti raccontando tutti i particolari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento