Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mafia, il direttore Dia Governale su Messina Denaro: “E' sempre un capo ma la sua valenza operativa è in discussione"

Il capo nazionale della Dia era presente nella città dei Templi in occasione di un incontro di promozione letteraria che si è svolto all'Università

 

“Si tratta di un latitante che è formalmente il capo di una Provincia e sappiamo che cosa nostra non rinnega mai i suoi capi, però la sua valenza  di carattere operativo è molto in discussione”. Così ha parlato il direttore Dia, Giuseppe Governale del boss latitante Matteo Messina Denaro ad Agrigento a margine della presentazione del libro "Sciascia l'eretico" di Felice Cavallaro. Il direttore della Direzione investigativa antimafia si è soffermato anche su quelli che lo stesso definisce i “veri problemi della Sicilia” ovvero quelli che secondo il generale dell’Arma “consentono alla mafia di continuare ad esistere”.

“Cosa Nostra è in difficoltà rispetto al 1992 – ha detto ai microfoni di AgrigentoNotizie il direttore Governale – ciò si è potuto verificare, soprattutto e questo duole dirlo, per l’attività delle forze di polizia e della magistratura.  La società civile – ha aggiunto – deve riappropriarsi del senso di cittadinanza “.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento