Il "made in Sicily" approda a Malta con uno spazio dedicato all’interior design

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il made in Sicily approda a Malta con uno spazio dedicato all’interior design. Inaugurazione in grande stile venerdì scorso, alla presenza del Primo Ministro Joseph Muscat, per ‘Custhome’, il nuovo showroom che porta il marchio italiano della famiglia La Giusa e le firme degli architetti siciliani Alessandro Puglisi, che ha curato il progetto e Alberto Parla, in qualità di direttore tecnico. Una storia di passione e lavoro che attraversa tre generazioni e che da oggi avvicina più che mai due isole, la Sicilia e Malta, grazie all’apertura di un concept-store nato dalla sinergia delle famiglie La Giusa e Portelli, che mira a divenire un vero e proprio punto di riferimento per i maltesi che desiderano arredare la propria casa con mobili personalizzati e design su misura. All’inaugurazione erano presenti tutti i protagonisti di questa avventura, orgogliosi e fieri di questa nuova realtà. “Malta è in continua espansione – ha ammesso il Primo Ministro Muscat – siamo davvero orgogliosi di questo nuovo showroom. Vogliamo aprire il nostro paese a tutti, anche e soprattutto a coloro che vogliono venire qui a investire”. A impreziosire la serata l’estemporanea d’arte contemporanea dell’artista siciliano Roberto Collodoro (Robico), che ha realizzato un murales dal titolo “Loneliness”, raffigurante una coppia di anziani, in linea con il tema artistico che sta portando in giro per l’Italia da settembre. Esposta anche la nuova serie di teste di Moro realizzata dall’architetto siciliano Salvo Schiavo. Presenti all’inaugurazione anche diversi professionisti del settore italiani e maltesi, tra cui gli architetti Agrigentini Giovanni Spitali, Giuseppe Grizzaffi e Angelo Di Vita.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento