Uil, riunione dell'esecutivo: si è discusso della crisi economica agrigentina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Esecutivo dalla Uil di Agrigento, al gran completo, per trattare le numerose problematiche della provincia a cominciare dal dramma occupazionale per proseguire con il sistema viario, l'agricoltura, l'artigianato e la pesca.
Il sindacato, farà il punto della situazione attuale nell'agrigentino nel corso del Consiglio Confederale Territoriale, in programma, mercoledì 18 dicembre, alle ore 16 nell'Aula "Crescente" del Consorzio Universitario di Agrigento in contrada Calcarelle.
Il titolo dei lavori è: "Le cifre della crisi socio-economica agrigentina",

Interverranno, dopo il saluto del Commissario del Cupa, Giovanni Di Maida, il segretario generale della Uil agrigentina, Gero Acquisto che relazionerà sul tema in oggetto. Previsti gli interventi di Pierluigi Mazzamuto, docente di Diritto privato al Cupa, Luigi Barreca, docente di Storia del Diritto medievale moderno, sempre al Cupa, Giovanni Manganella, presidente del Comitato provinciale dell'Inps di Agrigento, Luisella Lionti della Segreteria organizzativa U.R. Uil Sicilia. Le conclusioni sono affidate a Claudio Barone, segretario regionale U.R. Uil Sicilia.

L'incontro dibattito verrà moderato da Linda Bellia della Segreteria Confederale Uil Agrigento.
"Considerata l'importanza dei lavori - dice il segretario generale, Gero Acquisto - mi auguro in una massiccia partecipazione, anche perché dipende dall'impegno di tutta la popolazione agrigentina cambiare radicalmente questo stato di grande crisi che un territorio ricco di cultura, storia, archeologia, non può più permettersi di subire in silenzio".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento