rotate-mobile

Montagne di rifiuti in contrada Ciuccafa, l’appello del sindaco: “Denunciate e non limitatevi ad indignarvi”

Il primo cittadino si è recato personalmente sul posto per seguire le operazioni dell’ennesima bonifica: “In 7 mesi è l’ottava volta che lo facciamo”

Contrada Ciuccafa, a Porto Empedocle, è ancora una volta sommersa dai rifiuti. A raggiungere il quartiere per seguire personalmente le operazioni di pulizia è stato il sindaco Calogero Martello che ha rivolto un appello agli empedoclini: “Stiamo combattendo con i mulini a vento. Non esistono rispetto delle regole e senso civico. Non possiamo pulire in continuazione aggravando i costi degli utenti che pagano le tasse solo perché c’è una minoranza che, non solo non paga le tasse, ma si permette pure di sporcare.

Gli empedoclini sono convinti che, chiusa la porta di casa, i problemi sono solo degli altri. Invece di criticare e di indignarsi davanti a scene di degrado urbano come questa, invito i miei concittadini a trovare il coraggio di segnalare chi si rende responsabile di questi atti di inciviltà. Fate anche delle segnalazioni anonime. Da soli non riusciamo a controllare tutto il territorio, per cui è necessaria la collaborazione di tutti.

Dopo 7 mesi è l’ottava volta che puliamo il quartiere di Ciuccafa. Faremo un controllo incrociato di chi ha ritirato i mastelli e chi no per individuare chi non paga la tassa sui rifiuti. Metteremo le ganasce alle macchine se necessario, in modo tale che nessuno possa pensare che questa è una terra di nessuno”.

Video popolari

Montagne di rifiuti in contrada Ciuccafa, l’appello del sindaco: “Denunciate e non limitatevi ad indignarvi”

AgrigentoNotizie è in caricamento