Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il "cimitero" degli elettrodomestici esiste, contrada San Benedetto tra rifiuti e pericoli

I responsabili, qualora scoperti, rischierebbero anche il carcere

 

Ennesima discarica abusiva di rifiuti speciali sulle strade agrigentine, in contrada San Benedetto, agglomerato industriale di Favara , Aragona e Agrigento, ai margini della carreggiata che conduce all’ospedale San Giovanni Di Dio, si è formato un vero e proprio cimitero degli elettrodomestici e non solo. 

Nonostante la centralità del sito, con l’arteria densamente trafficata, ignoti, scaricano tranquillamente non solo la spazzatura domestica ma anche rifiuti ingombranti e pericolosi, alcuni dei quali, tra le altre cose, che previa richiesta, potrebbero essere ritirati gratuitamente a domicilio dagli addetti al servizio di raccolta.

L’elevato numero di frigoriferi e  televisori farebbe pensare ad autori del settore, ma ovviamente non sta a noi indagare sui responsabili. Gli autori di tali scempi, trattandosi di rifiuti speciali, rischierebbero, non solo la normale sanzione per chi abbandona i rifiuti in strada ma anche il carcere secondo quanto previsto dalla normativa sugli ecoreati. Non solo, la Legge prevede pene detentive e pesanti sanzioni anche per chi omette la bonifica dei luoghi.  
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento