rotate-mobile

San Leone non è pronto alla primavera: erba alta e cartacce sono il simbolo del degrado

Lungo il marciapiede del viale Delle Dune, su quella che è la pista ciclabile, non può mancare la "tradizionale" sabbia. Spettacolo di trascuratezza

Anteprima primaverile di degrado e trascuratezza a San Leone. Agrigentini, ma non soltanto, hanno già voglia di tornare a vivere all'aperto, di passeggiare o fare jogging lungo la terrazza al mare del viale Falcone-Borsellino o lungo i marciapiedi di viale Delle Dune. Ma San Leone non è pronto. E non lo è nonostante ci si avvii verso il bel tempo. Fra un mese, poi, sarà anche Pasqua.

Chi comincia a tornare, per le passeggiate sul lungomare, a San Leone trova - al momento - uno "spettacolo" di trascuratezza. Le aiuole, della terrazza al mare, sono invase da erba alta. Anzi, altissima. Non soltanto non ci sono piante nuove, magari floreali, ma perfino le piante grasse sopravvissute sono in mezzo all'erbaccia. Ed in mezzo all'infestante verde, non mancano le cartacce. Anche i marciapiedi, naturalmente, sono contornati da erba. Lungo il marciapiede del viale Delle Dune, su quella che è la pista ciclabile, non può mancare la "tradizionale" sabbia.

Il quartiere balneare di San Leone non è pronto a dare il "benvenuto", martedì, alla primavera.    

Video popolari

San Leone non è pronto alla primavera: erba alta e cartacce sono il simbolo del degrado

AgrigentoNotizie è in caricamento