rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024

La frana di contrada Caos non attende i tempi della politica: ecco le immagini dei recenti crolli

La Regione aveva più volte annunciato interventi che però non sono ancora iniziati

L'erosione costiera avanza inesorabile così come il movimento franoso che interessa il versante argilloso che si affaccia sulla spiaggia del Caos e sul quale corre il tratto iniziale della Strada Statale 640 Agrigento – Caltanissetta. La distanza che separa la trafficata arteria stradale con il vuoto scavato dalla frana, lentamente si riduce sempre di più e frequenti sono i crolli visibili dalla spiaggia sottostante. La Regione, inm più occasioni, aveva annunciato lo stanziamento di risorse finanziarie volte al monitoraggio dell'area, uno studio geologico che sarebbe stato propedeutico ai successivi interventi di consolidamento, ma ad oggi, come più volte denunciato anche dall'associazione ambientalista Mareamico, non è stato fatto nulla.

Erosione costiera, Mareamico sulla frana di contrada Caos: "A rischio anche la statale 640"

Anas aveva misurato la velocità della frana che si muoverebbe ad un andamento di due metri all'anno, se fosse così e in assenza di interventi, nell'arco dei prossimi anni si potrebbe anche arrivare alla chiusura della statale, causando notevoli disagi alla circolazione soprattutto dei mezzi pesanti che transitano quel tratto di strada per raggiungere il porto empedoclino.

Video popolari

La frana di contrada Caos non attende i tempi della politica: ecco le immagini dei recenti crolli

AgrigentoNotizie è in caricamento