Venerdì, 19 Luglio 2024

Emergenza loculi a Piano Gatta e 160 feretri in deposito, i familiari dei defunti : ”E' una vergogna”

Il Codacons ha presentato un esposto in Procura per chiedere l'individuazione degli eventuali responsabili

Sono attualmente 160 le salme depositate nella camera mortuaria del cimitero comunale di Piano Gatta ad Agrigento che attendono la tumulazione. E' un problema che si protrae almeno da quattro anni nel camposanto che inizialmente era gestito dai privati e che, dopo una lunga vertenza è tornato nelle competenze dell'Ente pubblico.

In passato, anche la cittadinanza si era mossa con una petizione popolare nel quale si chiedeva alla Prefettura di interessarsi del problema che però ancora oggi resta irrisolto. I familiari dei defunti, in assenza di loculi, sono costretti a fare visita ai propri cari, attraverso le finestre della camera mortuaria dove attaccano anche fiori e bigliettini. Il deposito prolungato dei feretri, comporta anche problemi di carattere igienico sanitario ed è per questo motivo che il Codacons, tramite il suo responsabile regionale Enti Locali, nonché ex consigliere comunale di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica per chiedere di porre fine al calvario dei familiari dei defunti e per, qualora ce ne fossero, stabilire le eventuali responsabilità.

I 56 loculi in costruzione, che da tempo dovevano essere completati, non sono ancora disponibili e l'assenza di sepolture non è l'unico problema del cimitero. Alcuni anziani fruitori, con problemi motori, lamentano anche l'impossibilità di raggiungere i propri cari. In prossimità della ricorrenza del 2 novembre, dai microfoni di AgrigentoNotizie chiedono al Comune di poter accedere al cimitero con i mezzi o in alternativa, di avere un servizio di accompagnamento che permetta loro di poter mettere almeno un fiore sulle lapidi dei propri cari.

Cimitero di Piano Gatta in stato di abbandono, Codacons: "Oltre 200 salme attendono di essere sepolte"

Video popolari

AgrigentoNotizie è in caricamento