Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scoperto un "cimitero" di ferraglia, denunciato un bracciante agricolo

I carabinieri hanno posto sotto sequestro preventivo un’area di circa 330 metri quadrati, un magazzino di 40 e circa 20 metri lineari di strada

 

Scoperto un "cimitero" all'aperto di ferraglia. I carabinieri di Licata - in via Luigi Rizzo e su un terreno di via Timoleonte - hanno sottoposto a sequestro preventivo un’area di circa 330 metri quadrati, un magazzino di 40 metri quadrati e circa 20 metri lineari di strada dove era stata, di fatto, realizzata una discarica abusiva di rifiuti  pericolosi e di vario genere. I militari dell'Arma hanno scovato circa una tonnellata di rifiuti ingombranti: frigoriferi, lavatrici, forni, climatizzatori, motori di veicoli, cofani e sportelli di macchine, pneumatici, sedili, lamierati di auto, cerchi in lega, scaldabagni, pannelli coibentati, porte di legno con vetro e bombole vuote di gas. 

Nei confronti dell’uomo che utilizzava l'area -  un bracciante agricolo 40enne - al termine degli accertamenti è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Agrigento. Il quarantenne è accusato d'aver realizzato e gestito una discarica per rifiuti di vario genere, fra cui anche rifiuti pericolosi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento