Bollette Tari, Carlisi: "Altro che sconto, è tutto rinviato al 2020"

Il consigliere del Movimento 5 Stelle a testa bassa contro il "sindaco degli annunci" per aver comunicato il calo delle tariffe 2019

(foto ARCHIVIO)

"Le bollette della Tari sono già arrivate, perfino scadute e soprattutto senza sconto. Nonostante ciò, il sindaco ha annunciato, alle 5mila utenze commerciali, una diminuzione del 16% con le nuove tariffe 2019.  Peccato che le tariffe 2019 ancora non sono giunte per il voto in Consiglio e, nelle bollette inviate, sono state applicate le tariffe 2018".

Inizia così una dura nota stampa firmata dalla consigliera del Movimento 5 stelle Marcella Carlisi sul tema delle bollette della Tassa sui rifiuti per l'anno in corso.

Tari, il Comune annuncia: "Calo del 16 per cento per oltre 5mila imprese agrigentine"

"Quindi - continua - niente sconto. Le utenze non domestiche lo potranno vedere solo con il conguaglio del prossimo anno; sempre che, nel frattempo, non intervengano variazioni che facciano nuovamente lievitare la bolletta. Le utenze domestiche vedranno, solo attraverso il conguaglio che arriverà nel 2020, l’effetto della tariffa 2019: aumenta la parte fissa e diminuisce la variabile della tariffa. In base al numero di persone che compongono il nucleo familiare e dei mq le bollette potranno aumentare (o diminuire?) ma si dovrebbero attestare più o meno ai valori del 2018".

Confcommercio Agrigento: "Bene la riduzione della tariffa, ma vigileremo"

Secondo Carlisi, quindi, "il sindaco dall’annuncio facile non ha perso nemmeno questa occasione per vantarsi di qualcosa che ancora non esiste: la solita promessa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tari, i risparmi della differenziata sono quasi del tutto svaniti: colpa della Regione

Numerose le perplessità inoltre della consigliera sulla struttura delle Tari, a partire dal più volte promesso sgravio per i residenti di Fontanelle e proseguendo con la presenza, all'interno della tariffa, del costo del personale ufficio tributi del Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento