Campagna elettorale al vetriolo, in campo i sacerdoti: "Ricercate il bene comune"

I preti intervengono nell'infuocato dibattito scandito da denunce e veleni: "Si pensi ai vizi dei giovani"

"Ricercare il bene comune e la trasparenza". I sacerdoti di Ravanusa intervengono nel clima rovente della campagna elettorale con un lungo documento nel quale invitano tutte le parti in causa a "cercare onestà e trasparenza in ogni azione politico-amministrativa".

Video diffamatorio? Il sindaco presenta querela

I sacerdoti aggiungono: "Uno sguardo attento occorre avere per la diffusione notevole presso gli adolescenti, e non solo, di droghe, alcoolici e vizi da gioco, favorendo nel fine settimana e nelle feste orari decenti e controlli essenziali".

Campagna elettorale al vetriolo, partono le denunce

"Occorre - aggiungono -mettere la moralità di comportamento e di vita al centro del proprio impegno politico e sociale. Favorire una collaborazione fattiva fra amministrazione, Chiesa, scuola, famiglia, volontariato".

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento