"Il bilancio 2019 non è in equilibrio", l'ombra del pre-dissesto si allunga sul Comune

Il dirigente finanziario incontrerà domani i consiglieri comunali e relazionerà sul punto

(foto ARCHIVIO)

La convocazione è stata urgente e inattesa, recapitata ai consiglieri comunali nella tarda serata di ieri. Domani, 30 maggio, si incontreranno con il dirigente finanziario perché questo, come prevede la norma, dovrà relazionare sull'individuazione di gravi criticità per quanto riguarda le casse dell'Ente. Una situazione che, al momento, non consente di chiudere in pareggio il bilancio previsionale 2019 e che mette a rischio la tenuta stessa del Municipio, a meno di non ricorrere a misure straordinarie di riequilibrio.

Mancano troppi bilanci all'appello, rinviata la stabilizzazione dei precari

Numerosi i punti critici evidenziati dal dirigente stesso, rispetto ai quali chiede un intervento complessivo dell'Amministrazione e della macchina comunale, come l'accertamento puntuale dei residui, ma anche il maggior costo finale del servizio di igiene ambientale, stante il ritardo con cui si è provveduto a far partire il nuovo appalto, meno oneroso del precedente.

Sodano: "Situazione finanziaria del Comune è preoccupante"

A pesare, e molto, anche il mancato introito dei milioni di euro attesi dal Comune dalla causa intentata con l'Asp per il ricovero dei disabili mentali così come le numerose sentenze esecutive che mettono letteralmente le "mani" nelle casse dell'Ente. Cosa si dovrà fare lo si stabilirà più in avanti, valutando misure come il riequilibrio pluriennale (chiamato pre-dissesto), ma è certo che a scaldarsi è già il dibattito politico.

"Equilibri di bilancio a rischio", i revisori critici sul bilancio consuntivo 2017

La prima ad intervenire, a gamba tesa, è il capogruppo della Lega Nuccia Palermo. "Trovo avvilente il silenzio surreale di tutti gli altri attori istituzionali  - scrive Palermo -  e trovo imbarazzante e gravissimo che un dirigente del settore finanziario preghi, ancora una volta a distanza di 4 lunghi anni, il sindaco Firetto, il segretario generale e l'assessore al Bilancio Hamel di recuperare, tramite un'attività di riaccertamento dei residui, il pericoloso ritardo maturato dall'Ente nell'approvazione del rendiconto 2018.  Ed oggi è lo stesso ufficio, che parla di consistenti minori entrate o maggiori spese ad esprimere allarme sullo stato delle casse comunali toccando punti salienti dell'operato dell'amministrazione Firetto".

Palermo chiede inoltre "la testa politica di Nello Hamel ed un'indagine sulle motivazione e sulle responsabilità della tardiva sottoscrizione del contratto sui rifiuti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento