"La Valle dopo gli antichi", appalto da 400 mila euro per cercare nuovi tesori

A Sud della collina si nascondono ricchezze di epoca Paleocristiana su cui ancora si sa poco o quasi nulla

I fondi – 404 mila euro – vennero impegnati, grosso modo, un anno addietro. Nelle prossime ore, si muoverà il passo della gara d’appalto per una nuova campagna di scavi archeologici. Una campagna per scoprire “l’altro volto” della Valle dei Templi. Il progetto – del Parco archeologico – si chiama, infatti, “La Valle dopo gli antichi”. Di fatto, con questi nuovi scavi, nonché lavori di manutenzione, si cercherà di portare alla luce i “tesori” Paleocristiani. Perché sepolti, a Sud della collina, si nascondono “tesori” di epoca Paleocristiana su cui ancora si sa poco o quasi nulla. Si tratta di numerose testimonianze di età post-antica che non sono state finora oggetto di manutenzione ed indagine archeologica.

La "Valle dopo gli antichi", stanziati 400 mila euro 

Era la fine del 2017 quando il direttore del Parco archeologico, Giuseppe Parello, dava il via alle azioni preliminari del progetto “La Valle dopo gli antichi”. Sempre allora vennero stanziati i soldi necessari: 404 mila euro per dare il via a scavi, interventi di restauro, manutenzione e conservazione del patrimonio archeologico. Oggi, tranne rinvii dell’ultim’ora, si dovrebbe tenere la gara d’appalto – che ha il criterio all’aggiudicazione al minor prezzo - che ha una base d’asta di quasi 321 mila euro. Gli scavi archeologici, secondo quanto è stato preventivato, dovrebbero durare 60 giorni dal momento della consegna.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento