Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negozi di abbigliamento pronti alla riapertura: ingressi contingentati e sanificazione dei capi in prova

Sui commercianti anche l'obbligo di garantire l’igiene e la sanificazione dei locali. Ecco chi ha aperto le porte ad AgrigentoNotizie

 

In un clima di assoluta incertezza, anche i negozi di abbigliamento si preparano a ripartire. “Due mesi di chiusura per un’azienda che ha la vendita al dettaglio, e che quindi ha un continuo rapporto con il pubblico, sono stati veramente drammatici”. Così, ai microfoni di AgrigentoNotizie, il commerciante Salvatore Cimino parla del lockdown da Coronavirus. “A noi – aggiunge – sono venute meno le lauree, le cerimonie ed altri eventi che ci permettevano di svolgere un lavoro importante. Lo Stato non ci sta aiutando – dice rammaricato Salvatore Cimino – si parla di tantissimi soldi, ma non se ne vedono. La cassa integrazione che abbiamo richiesto per i dipendenti non è ancora arrivata e anche noi non abbiamo visto neanche un centesimo del prestito da 25 mila euro che abbiamo chiesto”.

Covid-19, i parrucchieri si preparano a ripartire
Parrucchieri pronti alla riapertura: ecco come ci si dovrà comportare all’interno dei saloni

Da lunedì prossimo, 18 maggio, anche i negozi di abbigliamento dovranno adeguarsi alle direttive di prevenzione del rischio contagio. L’accesso dei clienti sarà contingentato, tutti dovranno indossare guanti e mascherine di protezione. Ai commercianti sarà fatto obbligo di garantire l’igiene e la sanificazione dei locali e, sulla merce in prova, dovranno essere effettuate delle operazioni di disinfezione. “Serviremo un cliente per ogni postazione – precisa Cimino –  i prodotti, ogni volta che saranno provati, saranno sanificati con un’apparecchiatura che disinfetta”. 

A pochi giorni dalla riapertura dei negozi, Federmoda: "Ecco cosa occorre"

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento