Scivolò lungo via Giovanni XIII, risarcita un'agrigentina

Diciotto debiti fuori bilancio, per un totale di 38.131 euro, sono stati riconosciuti, durante l'ultima seduta, dal consiglio comunale. Fra questi, anche 17.215 euro per la donna che rimase ferita nel 2009

Una veduta del Comune di Agrigento

Diciotto debiti fuori bilancio, per un totale di 38.131 euro, sono stati riconosciuti, durante l'ultima seduta, dal consiglio comunale di Agrigento. Sono tutti debiti che derivano da sentenze o decreti di condanna per palazzo dei Giganti. Il debito fuori bilancio riconosciuto più "corposo" è quello di 17.215 euro. Il Comune ed una società sono stati, infatti, condannati al pagamento della somma, come risarcimento danni, nei confronti di un'agrigentina che, il 21 febbraio del 2009, è caduta, e s'è fatta male, mentre percorreva la via Giovanni XXIII.

Riconosciuto anche il debito fuori bilancio da 461 euro, derivante da una sentenza di condanna del giudice di pace per il Comune, per il rimborso ad un agrigentino delle spese di giudizio per opposizione ad ingiunzione, fatta dal Municipio, per il canone idrico del 2005. Sono stati poi approvati una "raffica" di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze della commissione tributaria provinciale e da quella regionale. Sentenze di condanna, per palazzo dei Giganti, che vanno da un minimo di 1.490 euro ad un massimo di 2.277 euro.

Riconosciuti poi anche quattro debiti fuori bilancio, da appena 66 euro, per pagamento di differenza per altrettante consulenze specialistiche ottenute in sede di vari giudizi. Riconosciuto, infine, anche il debito fuori bilancio, da 2.564 euro, per il pagamento di un legale che, in passato, aveva ricoperto l'incarico di avvocato di fiducia dell'ente comunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento