Messa in sicurezza di piazza Cavour, dal Comune: "Abbiate pazienza"

È stata chiesta la valutazione di una riduzione dell'area interdetta ipotizzando un passaggio pedonale sul marciapiede lato sud del viale della Vittoria

FOTO ARCHIVIO

"Vi chiediamo un po' di pazienza". E' questo l'accortato appello che proviene direttamente da Palazzo dei Giganti. Sul banco, ancora una volta i lavori utili alla messa in sicurezza di piazza Cavour. 

 Il consulente tecnico nominato dalla Procura della Repubblica di Agrigento, l'ingegnere Luigi Palizzolo, ha effettuato ieri il secondo sopralluogo nell'edificio interessato dai recenti crolli. I rilievi si sono svolti con l'ausilio delle squadre del comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che su indicazioni del consulente della Procura potranno dare avvio alle prime operazioni di messa in sicurezza.

Il crollo di piazza Cavour, nuovo sopralluogo: perito e tecnici in azione per la messa in sicurezza

È stata chiesta la valutazione di una riduzione dell'area interdetta ipotizzando un passaggio pedonale sul marciapiede lato sud del viale della Vittoria. L'amministrazione comunale, che segue attentamente il delicato processo assieme alla Prefettura, valuterà inoltre i modi ed i tempi di costituzione di parte civile. 

Il crollo di piazza Cavour, il perito del pm convoca tutti: "Via alla messa in sicurezza"

"Invitiamo i nostri cittadini al rigoroso rispetto delle interdizioni al transito delle aree interessate per il permanere della situazione di pericolo - fa sapere l'Amministrazione. - Stiamo seguendo passo passo ma vi chiediamo ancora un pò di pazienza".

Il crollo di piazza Cavour, sopralluogo "aereo" per il perito della Procura e il Saf

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento