"Costringe la compagna a prostituirsi", 35enne rinviato a giudizio

L'uomo è accusato anche di tentata estorsione perchè, per impedirle di lasciare l'Italia, le avrebbe sottratto il passaporto

Il tribunale di Agrigento

Rinviato a giudizio con l'accusa di tentata estorsione e sfruttamento della prostituzione. Il giudice dell'udienza preliminare Francesco Provenzano, questa mattina, accogliendo la richiesta della Procura, ha deciso di mandare a processo un uomo di 35 anni, residente a Palma, denunciato dalla donna con la quale, in seguito, ha ripreso la relazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'imputato, difeso dall'avvocato Santo Lucia, avrebbe fatto prostituire la compagna e, per impedirle di tornare in Romania, le avrebbe trattenuto il passaporto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento