Mafia, la maxi inchiesta "Montagna": slitta ancora l'audizione di due carabinieri

Un impedimento del pm ha fatto slittare la deposizione: il processo prosegue con la due giorni a Rebibbia per sentire il pentito Giuseppe Quaranta

L'ex sindaco di San Biagio, Santo Sabella

Slitta, per la seconda volta, l’audizione di due carabinieri che hanno partecipato alle indagini sfociate poi nell’operazione “Montagna” che il 22 gennaio del 2018 ha disarticolato il nuovo mandamento di Cosa Nostra agrigentina. Un problema di salute del pm della Dda, ieri pomeriggio, ha costretto i giudici della prima sezione penale, presieduta da Alfonso Malato, a rinviare la deposizione dei due investigatori che era stata già posticipata lo scorso 20 settembre per ragioni del tutto diverse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per un disguido burocratico, infatti, non era stato disposto l’accompagnamento dell’ex sindaco di San Biagio Platani, Santo Sabella, dal carcere Pagliarelli. Il processo, intanto, si sposta in trasferta a Roma, al carcere Rebibbia, dove per due giorni - il 16 e il 17 ottobre - sarà ascoltato il collaboratore di giustizia Giuseppe Quaranta. I giudici hanno formalizzato l’ok alla richiesta del pm Alessia Sinatra secondo cui, essendo necessario procedere ad alcuni riconoscimenti, attraverso degli album fotografici, sarebbe stata opportuna un’audizione di persona e non in videocollegamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento