Finto agente Enel si fa dare 620 euro per un contratto, truffatore seriale nei guai

La Procura fa notificare l'avviso di conclusione delle indagini: si tratta di un 32enne che in passato è stato arrestato e condannato per fatti simili

Finto agente Enel si fa dare 620 euro da un anziano per stipulare un contratto di fornitura di energia elettrica che, in realtà, non sarà mai formalizzato. Per un trentaduenne di Canicattì, Gioacchino Militello, già arrestato e condannato in passato per fatti simili, si avvicina il momento del processo.

Il pubblico ministero Alessandra Russo ha fatto notificare l'avviso di conclusione delle indagini nei confronti dell'uomo, che ha nominato come difensore l'avvocato Calogero Lo Giudice, al quale vengono contestati i reati di truffa e sostituzione di persona.

Il raggiro sarebbe avvenuto a Castrofilippo nel 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento