"Diffamazione", il giudice di pace ha assolto Giuseppe Arnone

L'avvocato Daniela Principato: "E' la quarta assoluzione consecutiva, nel giro poche settimane"

Giuseppe Arnone

Il giudice di pace, accogliendo la richiesta dell'avvocato Daniela Principato, ha assolto Giuseppe Arnone dall'accusa di diffamazione. "E' la quarta assoluzione consecutiva, nel giro poche settimane" - ha tenuto a sottolineare, nel dare notizia dell'assoluzione, l'avvocato Principato - . Rigettate dunque le richieste della parte civile: dell'avvocato Marco Patti difensore di Salvatore Patti.

L'udienza - secondo quanto ha reso noto l'avvocato Daniela Principato - ha anche visto momenti di tensione quanto il pubblico ministero ha chiesto l'assoluzione di Arnone ritenendo non più configurabile alcuna ipotesi di reato. "Il Pm ha messo in rilievo che lo scritto per il quale Arnone era stato querelato da Salvatore Patti era un atto processuale interno ad una causa civile, una ricusazione, e quindi Arnone godeva della tutela della scriminante dell'articolo 598 del codice penale" - ha ricostruito, con una nota stampa, la difesa di Arnone - .

Dopo dei momenti di tensione, dunque, si è arrivati al verdetto: assoluzione per Giuseppe Arnone. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Traffico di migranti, operazione "Barbanera": due indagati in carcere e uno ai domiciliari

  • Cronaca

    Futuro della statale 640 e della Agrigento - Palermo, i sindaci chiedono incontro a Toninelli

  • Cronaca

    "Accusò consiglieri di volere aprire altri centri di accoglienza", assolto militante M5s

  • Cronaca

    "Case in vendita a 1 euro" boom di richieste per Sambuca di Sicilia

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre auto sulla Agrigento-Palermo: un morto e tre feriti

  • Si getta in mare per farla finita, 60enne salvata in extremis dai carabinieri

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • "Torture sessuali al compagno di cella per estorcergli sigarette", a giudizio

  • Cammarata è sotto choc, il sindaco: "La statale 189 è la strada della morte, l'Anas riveda e renda sicuro questo tracciato"

  • Un cane all'ingresso del pronto soccorso, la protesta: "Si rischiano infezioni"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento