"Diffamazione", il giudice di pace ha assolto Giuseppe Arnone

L'avvocato Daniela Principato: "E' la quarta assoluzione consecutiva, nel giro poche settimane"

Giuseppe Arnone

Il giudice di pace, accogliendo la richiesta dell'avvocato Daniela Principato, ha assolto Giuseppe Arnone dall'accusa di diffamazione. "E' la quarta assoluzione consecutiva, nel giro poche settimane" - ha tenuto a sottolineare, nel dare notizia dell'assoluzione, l'avvocato Principato - . Rigettate dunque le richieste della parte civile: dell'avvocato Marco Patti difensore di Salvatore Patti.

L'udienza - secondo quanto ha reso noto l'avvocato Daniela Principato - ha anche visto momenti di tensione quanto il pubblico ministero ha chiesto l'assoluzione di Arnone ritenendo non più configurabile alcuna ipotesi di reato. "Il Pm ha messo in rilievo che lo scritto per il quale Arnone era stato querelato da Salvatore Patti era un atto processuale interno ad una causa civile, una ricusazione, e quindi Arnone godeva della tutela della scriminante dell'articolo 598 del codice penale" - ha ricostruito, con una nota stampa, la difesa di Arnone - .

Dopo dei momenti di tensione, dunque, si è arrivati al verdetto: assoluzione per Giuseppe Arnone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento