Duplice tentato omicidio e omertà, il sindaco scuote la città: "E' essenziale collaborare"

Castellino: "Rimanere ancorati a pseudo valori che mortificano la dignità umana è causa di imbarazzo e vergogna. Legalità e il rispetto dello Stato devono venire prima di ogni cosa perché lo Stato non è altro che la prima famiglia alla quale apparteniamo"

Il momento dei fermi eseguiti dalla polizia

"Sono convinto che Palma di Montechiaro sia anche altro. Palma è capace di darsi al mondo come poche comunità, però pochi soggetti ancora ne deturpano l'immagine. Il mio auspicio è che anche la delinquenza paramafiosa venga debellata dalla mia comunità. Quindi, no alla mafia e no a qualsiasi tipo di delinquenza". Lo dice il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, in merito al duplice tentato omicidio verificatosi a Palma la scorsa settimana - fatti che hanno portato a due arresti - e in merito all'analisi sociologica e criminologica fatta dal procuratore capo Luigi Patronaggio.

Sparatorie e incendi di auto, Patronaggio: "Predomina la logica della vendetta familiare"   

"Ringrazio il procuratore capo Luigi Patronaggio e tutta la Procura, il commissario Tommaso Amato di Palma di Montechiaro per aver risolto in maniera così veloce ed efficiente quella che poteva diventare qualcosa di più inquietante e grave per la mia comunità - ha commentato, lanciando un vero e proprio appello, il sindaco Castellino - . Dobbiamo collaborare con le forze dell'ordine perché solo attraverso la collaborazione con chi è deputato al controllo del territorio, alla difesa della legalità, alla difesa del vivere civile, la nostra comunità può cambiare e immettersi su quel percorso di crescita per un futuro diverso. Rimanere ancorati a pseudo valori che mortificano la dignità umana è causa di imbarazzo e vergogna sia per il primo cittadino che per tutta la comunità".

L'agguato a Palma, Patronaggio: "Abbiamo fermato una strage"

"Quello che è importante però per raggiungere l'obiettivo, visto le grandi capacità che hanno la Procura e le forze dell'ordine, è che la mia comunità, ogni singolo cittadino, debba collaborare con le forze dell'ordine - rimarca il concetto il sindaco di Palma di Montechiaro - . E' essenziale, in modo tale che si arrivi subito alla verità umana e giudiziaria. Siamo sempre in contatto con i giovani, con diverse iniziative sulla legalità, per fare percepire ai palmesi del domani ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. La legalità e il rispetto dello Stato devono venire prima di ogni cosa. Lo Stato non è altro che la prima famiglia alla quale noi apparteniamo. Solo collaborando con le istituzioni, Palma avrà un futuro diverso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento