La porta blindata, il primo sistema di sicurezza per le nostre case

Tutto quello che c'è da sapere su come è costruita una porta blindata, tutti i suoi componenti e come possiamo portarla in detrazione fiscale

Le porte blindate sono il primo sistama di sicurezza che protegge le nostre abitazioni e che ci rende sicuri tra le mura di casa nostra. Per scegliere la porta blindata più adatta è fondamentale capire come è costruita e quali sono le sue caratteristiche principali.

1. Controtelaio (o falso telaio)

Il controtelaio, detto anche falso telaio è il punto di connessione tra il muro e il telaiovero e proprio della porta.

E’ un elemento in acciaio presso piegato che viene fissato al muro tramite zanche o tasselli chimici.

2. Telaio

E’ un elemento (anch’esso in acciaio presso piegato) che si fissa al controtelaiomediante viti speciali.

E’ di fondamentale importanza per la sicurezza della tua porta, perchè assicura l’unione tra anta e il controtelaio formando un corpo unico solidale al muro.

3. Cerniera

E’ l’elemento in acciaio che viene fissato tra l’anta e il telaio, e collocato sul lato opposto alla serratura.

Consente il supporto e la rotazione dell’anta per la sua apertura.

4. Serratura

Della serratura bisognerebbe parlarne per ore, perchè è uno degli elementi più importanti della porta blindata. E’ infatti la componente della porta che abilita il movimento di apertura e chiusura dei catenacci ed è composta da due elementi:

  • Cilindro: è il cuore della serratura, uno strumento composto da un corpo centrale che si muove e comanda il meccanismo della serratura. E’ una componente importantissima perchè se il ladro riesce a rimuovere il cilindro, la porta non ha più protezione e con un semplice cacciavite la riuscirà ad aprire.

  • Defender: il defender è una borchia in acciaio temperato che ha il compito di proteggere il cilindro da attacchi di scasso e di manipolazione che possono portare all’apertura forzata della serratura della tua porta blindata. Il defender è bloccato alla serratura mediante viti passanti in acciaio.

5. Catenacci

Sono quegli elementi che, comandati dalla serratura, si inseriscono nei fori predisposti nel telaio. Sono in acciaio trafilato e ne esistono anche di tipo fisso (cosiddetti rostri) che normalmente si trovano sull’anta dal lato cerniere.

6. La Corazza

La corazza è un elemento in acciaio incernierato su un telaio (anche esso in acciaio) agganciato allo stipite in muratura.

7. I Pannelli

I pannelli sono gli elementi che determinano l’estetica della porta blindata. Sono due, uno interno e uno esterno. Se vivi in un condominio devi sapere che la scelta del pannello esterno è vincolata all’estetica stabilita e nel rispetto dei disegni delle porte originarie. Il pannello esterno di una porta di condominio deve essere il più possibile simile a quelli delle porte esistenti.

Fare pannelli di tonalità diverse o, peggio, con decori diversi, comporta solo discussioni infinite con gli altri vicini e il rischio serio di dover sostituire subito il pannello appena acquistato. Il pannello interno e relativi accessori possono invece essere personalizzati secondo i tuoi gusti o lo stile di arredamento che hai scelto per la tua casa.

In generale le porte esterne godono di una maggiore libertà di personalizzazione anche per il pannello esterno. Si può ad esempio scegliere di optare per un arredamento shabby moderno o classico, e personalizzare il pannello che più si addice allo stile della casa. Naturalmente oltre a queste componenti principali esistono anche altri elementi secondari (come ad esempio lo spionicino), che però non sono di fondamentale importanza per il funzionamento della porta blindata.

Quanto costa una porta blindata

In commercio esistono decine di modelli di porte blindate che riescono a soddisfare più o meno tutte le tasche, e variano dai 500 ai 5.000 euro circa, a seconda della tipologia e del livello di sicurezza. Tuttavia, se si desidera puntare sulla qualità dei materiali e la sicurezza, l’argomento costi potrebbe essere determinante per la scelta.

L’acquisto porte blindate è detraibile

Se si è deciso di sostituire la porta blindata, bisogna sapere che la detrazione fiscale è uguale al 50% del costo sostenuto. Questo tipo di detrazione viene chiamata Bonus Sicurezza e puoi usufruirne se effettuerai degli interventi finalizzati a prevenire il rischio di comportamenti illeciti da parte di terzi, come furto, aggressione ecc. L’importo viene distribuito in 10 anni con rimborsi annuali di pari importo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I trucchi per eliminare l'odore di cucinato da casa

  • Riciclo creativo: piatti e bicchieri rotti riprendono vita

  • I consigli su come pulire i termosifoni

  • Bonus facciata: come ottenere il 90% di sconto

  • Il giardino d'inverno, un angolo di paradiso verde in casa

  • Differenziare per riciclare e risparmiare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento