Organizzare la lavanderia di casa

Ordine e pulizia nella zona lavanderia e stireria in casa sono fondamentali, soprattutto perché spesso si tratta di piccoli spazi. Ecco come mantenerla in ordine e renderla funzionale

La cosiddetta stanza lavanderia, pur essendo uno spazio essenzialmente destinato a locale di servizio, riveste un importante e strategico ruolo funzionale, per la gestione delle attività quotidiane all'interno della casa. 

Organizzarla efficacemente è il modo migliore per occuparsi più rapidamente del bucato. Lavare i panni, fare le lavatrici, stendere e stirare sono lavori spesso spiacevoli ma necessari, che spesso occupano parecchio tempo. Avere una lavanderia di casa ben organizzata è il metodo più semplice per velocizzare questi impegni e renderli meno gravosi.
Nella fase progettuale, solitamente è possibile prevedere un arredamento lavanderia, soprattutto in prossimità della cucina o del bagno: ciò ovviamente per motivazioni tecniche, ossia per i relativi allacci idrici, facilitando così la costruzione degli impianti, oltre alla necessaria manutenzione degli stessi.

Ecco allora qualche consiglio per tenerla in ordine.

È importante che ci sia una buona areazione e una buona luce così da consentire la necessaria ventilazione durante le operazioni di lavaggio ed evitare la condensa dei vapori sulle superfici del locale di servizio.

Nello spazio dedicato alla lavanderia dovrebbero esserci scaffali o armadietti a diverse altezze: in quelli più alti tenete i detersivi e i prodotti che possono nuocere alla salute, mentre lasciate a portata di mano piumini per spolverare, spugne e stracci: in questo modo se avete bambini in casa potranno aiutarvi senza correre rischi.

Avere sempre una giusta scorta di detersivi è importante; è vero che rimanere senza detersivo proprio quando se ne avrebbe più bisogno è una gran seccatura, ma non fatevi prendere la mano con l’acquisto di scorte eccessive. Così non affollerete scaffali e stipetti.

Avete davvero pochissimo spazio? Allora sfruttatelo al meglio con i ganci: scope, spazzoloni e perfino la tavola da stiro possono appiattirsi al massimo contro la parete se vengono appesi. In questo modo ridurrete la superficie da dedicare alla lavanderia al minimo indispensabile.

Sostituire il cesto dei panni sporchi con due cesti può sembrare un controsenso quando si parla di organizzazione della lavanderia, ma a guardar bene non è così. Se acquistate due cestini più piccoli, che insieme occupano lo stesso spazio del vecchio cestone, potrete chiedere ai vostri famigliari di separare i bianchi dai colorati. Le operazioni di bucato saranno più facili e veloci.

Se non vi piace avere lavatrice e asciugatrice a vista, ma purtroppo lo spazio non vi consente una stanza dedicata alla lavanderia una soluzione sempre valida è quella delle tendine. L’idea funziona soprattutto se avete un arredamento country chic, ma anche in un appartamento in stile ultramoderno può andare bene , a patto che scegliate tende lisce dalla forma geometrica o a pannello.

Potrebbe interessarti

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Impianti di diffusione sonora: caratteristiche e tipologie

I più letti della settimana

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Impianti di diffusione sonora: caratteristiche e tipologie

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento