L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

La pomata naturale che da sollievo in caso di traumi, ematomi e per lenire le infiammazioni

L'Arnica montana è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Composite che cresce spontaneamente nelle regioni alpine e prealpine. La si trova, ad esempio, sulle Alpi del Trentino, nel Parco Nazionale dello Stelvio, e sulle Dolomiti, ma non solo, in generale, quest'erba medicinale ama i prati umidi di montagna.

L'arnica non si limita però ad adornare i prati con la sua bellezza. Al suo interno si nascondono infatti sostanze ed oli essenziali alleati del benessere. I suoi fiori gialli e che ricordano una margherita sono la parte utilizzata in fitoterapia e in erboristeria.

Le proprietà dei fiori di arnica e i benefici per la salute associati al loro impiego hanno fatto sì che quest'erba si guadagnasse il titolo di panacea dei caduti; infatti fra i vari rimedi naturali, l'arnica si distingue infatti per la sua capacità di dare sollievo dal dolore con il suo effetto antinfiammatorio e di favorire la guarigione dai più diversi infortuni, da lividi ed ecchimosi alle distorsioni di cui si può essere vittima quando si pratica uno sport o anche semplicemente appoggiando distrattamente i piedi su una superficie sconnessa o instabile.

principi attivi contenuti nell'arnica (flavonoidi, triterpeni, lattoni sesquiterpenici come l'elenalina e olio essenziale) le conferiscono proprietà antinfiammatorie, antimicrobiche, antidolorifiche e stimolanti la circolazione, ma deve essere utilizzata solo per via esterna.

Oltre a ridurre il dolore dovuto a traumi quali urti e cadute, l'arnica favorisce anche il riassorbimento dei lividi ed ematomi. Inoltre ad alcune delle sostanze presenti al suo interno è stata attribuita la capacità di stimolare l'attività cardiaca, di alleviare il dolore tipico dell'angina pectoris e di contrastare i cali di pressione associati a variazioni meteorologiche.

Perché si usa

L'arnica è utile in caso di distorsionislogaturecontusioniematomi e flebiti superficiali. Inoltre può essere usata contro l'artrosi e, più in generale, i dolori muscolari e articolari, gli edemi da frattura e le emorroidi. Utilizzata 2 volte al giorno per 3 settimane riduce la rigidità delle articolazioni sia in caso di artrite al ginocchio che in caso di artrite alle mani.

Grazie alle sue proprietà antisettiche trova impiego anche nelle infiammazioni della pelle e per trattare localmente acne, foruncoli, labbra screpolate e punture di insetto. E' utilizzata soprattutto sotto forma di pomate, creme o gel.

Gli altri impieghi

L'arnica non è utilizzata solo a scopo medicinale. I suoi impieghi trovano spazio anche nell'industria alimentare, che utilizza l'arnica per conferire aroma a bevande, dessert freddi a base di latticini, dolciumi, gelatine e prodotti da forno.

L'olio di arnica trova invece impiego in ambito cosmetico, dove viene utilizzato come ingredienti sia nella produzione di profumi che in quella di cosmetici vari, tonici per capelli e preparazioni anti-forfora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento