Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuovi loculi al cimitero Piano Gatta, D'Anna: "Sepolture entro febbraio"

Secondo le stime effettuate dal gestore, dovrebbero bastare a coprire un arco di tempo di circa sei mesi

 

Proseguono al cimitero di Piano Gatta, i lavori di propedeutici alla collocazione dei loculi prefabbricati che, dopo una lunga pausa, consentiranno la tumulazione definitiva di 144 salme.

Dopo l’approvazione del progetto da parte del Genio civile, gli operai stanno provvedendo ad adeguare la struttura perimetrale che accoglierà i manufatti.  Attualmente, sono una sessantina le salme momentaneamente tumulate in cappelle requisite, mentre 8 sono i feretri custoditi nelle camere mortuarie del cimitero. 

Era stata la stessa ditta che ha in gestione il camposanto a richiedere la costruzione di loculi a norma, per poter ovviare all’emergenza loculi che nei mesi scorsi, aveva portato anche all’organizzazione di una petizione popolare indirizzata al prefetto di Agrigento, Dario Caputo, per chiedere la degna sepoltura delle salme in attesa.  Una vertenza, quella instaurata tra ditta e Comune di Agrigento, che continua ancora nelle aule dei tribunali, ma che in attesa dei tempi della giustizia, registra un momentaneo sblocco.

I 144 loculi che dovrebbero essere pronti entro il prossimo mese di febbraio, secondo le stime effettuate dal gestore, dovrebbero bastare a coprire un arco di tempo di circa sei mesi. Ciò significa, se le previsioni saranno confermate, in assenza di ulteriori costruzioni, dalla prossima estate potrebbe ripetersi l’ennesima assenza di loculi disponibili. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento