Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'agrigentino Peppe Zarbo (Franco): "Sono siciliano ma mi sono innamorato di Napoli"

 

E' siciliano, di Agrigento, ma 23 anni fa si è innamorato di Napoli. Da quando veste i panni di Franco in Un Posto al Sole, Peppe Zarbo ci ha pensato più volte a trasferirsi all'ombra del Vesuvio: "Amo questa città, come fai a non farti rapire da lei? Se non ci sono mai venuto a vivere forse è per scaramanzia".

Al microfono di Napolitoday (che fa parte dello stesso gruppo editoriale di AgrigentoNotizie: Citynews) - Zarbo racconta come è nata la sua esperienza nella soap ammiraglia della Rai: "E' un progetto che abbiamo abbracciato completamente. A differenza di altri, non sono impegnato su altri fronti. Lo faccio con gioia". 

Sul segreto della longevità del prodotto, Peppe non ha dubbi: "Napoli è un contenitore incredibile di storie. Questa soap non sarebbe possibile in città come Agrigento o Bergamo, con tutto il rispetto. E poi è importante raccontare la vità quotidiana della città e del paese. Siamo cresciuti tutti con Un Posto al Sole. Quando ho iniziato ero single, adesso ho tre figli".

L'evoluzione dei personaggi è uno dei punti chiave della serie: "I personaggi sono tutti cambiati, evoluti. Abbiamo portato in scena parte dei cambiamenti delle nostre vite e anche gli sceneggiatori sono stati bravi a portare pezzetti di noi all'interno dei personaggi. Sono felice di interpretare Franco. Lui appartiene ai Quartiere spagnoli e forse il fatto di non essere napoletano mi ha permesso di raccontarlo in maniera più obiettiva".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento