rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022

Caso netturbini, Fontana alza la voce: "I sindacati facciano chiarezza"

Continua la querelle tra i netturbini, i sindacati ed il Comune. Facendo un passo indietro,  è saltato l'accordo sulla loro ricollocazione, sottoscritto lunedì tra Srr, sindacati e alcune imprese. Le aziende che si occupano della raccolta dei rifiuti nel capoluogo, stavano predisponendo, dunque, le lettere di licenziamento. Inoltre i sindacati Cgil, Cisl e Uil, durante un incontro alla Presidenza della Regione sulle criticità ambientali, hanno chiesto un intervento ispettivo al Comune. Ispezione, che ha fatto imbufalire l’amministrazione comunale. Infatti, questa mattina è stata indetta una  conferenza stampa dall'assessore Fontana. “Ci vuole chiarezza – ha detto – i lavoratori lo meritano. A distanza di 48 ore i sindacati dicono che si è risolto il problema, dopo poco sembra che l’accordo sia saltato e si chiede l’ispezione al Comune, chiedendo lumi sul bando. Così non va. Non si può cambiare sempre posizione, non ha senso attaccare il Comune di Agrigento. Non ci saranno licenziamenti, se dovessero esserci è colpa di chi non ha tutelato il posto di lavoro di quelle persone". 

Si parla di

Video popolari

Caso netturbini, Fontana alza la voce: "I sindacati facciano chiarezza"

AgrigentoNotizie è in caricamento